Michele Naglieri

 

Michele NaglieriMichele Naglieri si è laureato in Clarinetto col massimo dei voti e la lode al conservatorio di Lugano. E’ diplomando in
composizione. Ha studiato e seguito masterclasses con i più importanti musicisti del panorama mondiale.
Vincitore di vari concorsi internazionali: Concorso “Galbiati” per due anni consecutivi e “Beltrami”, entrambi
indetti dal Conservatorio della sua città. Primo premio assoluto al concorso “Città di Grosseto”. Primo premio al
concorso “Mercadante” di Noci (BA). Secondo premio al concorso internazionale “Città di Chieri”. Secondo premio al
concorso internazionale “G. Mensi” di Breno (BS) nella categoria eccellenza. Idoneo alle audizioni per l’orchestra
Arena di Verona e Orchestra Regionale della Toscana.
Dal 2000 al 2004 è stato Primo clarinetto dell’Orchestra Filarmonica del Conservatorio di Milano, dove ha
suonato i soli più importanti nell’ambito sinfonico con i maestri G. Gelmetti, G.G. Rath, R. Rizzi Brignoli, F. Kawka,V.
Parisi,G.Khun. Dal 2000 suona come Primo clarinetto nell’orchestra “Milano Classica”. Suona inoltre nell’orchestra
“Cantelli” di Milano, nell’orchestra “Maderna” di Forlì, nell’orchestra di Alessandria, nell’orchestra “Accademia” di
Erba, nell’orchestra “G.Tartini” del Lazio, nell’orchestra “Spira Mirabilis” di Modena, nell’orchestra Regionale della
Toscana (ORT). Primo clarinetto nell’Orchestra dell’Università Statale di Milano UNIMI, nell’orchestra
“ClassicaViva” di Milano. Collabora con l’Orchestra da camera di Mantova e con “I solisti di Pavia” diretta da E.
Dindo. E’ stato invitato a ricoprire il ruolo di Primo clarinetto nell’orchestra “Haydn” di Bolzano e Trento e
nell’orchestra de “I Pomeriggi Musicali”.
Dal 2003 è il Primo clarinetto nell’Orchestra Internazionale d’Italia (OIdI) e con essa ha suonato opere,
sinfonie, galà lirico/sinfonici e concerti da solista nei più importanti teatri asiatici, in Canada, Spagna e Grecia sotto la
direzione di R. Renzetti, C. Rovaris, C. Benini, F.M. Carminati, Bundit Ungrangsee, M. Caldi. Ha suonato con
importanti solisti come E. Dindo, L. Zilberstein, A. Mayer, W. Fuchs, V. Mullova, K. Blacher, A. Lonquich, S. Krilov, P.
Berman, Anna Caterina Antonacci.
Ha inciso per l’etichetta Stradivarius dove interpreta la Seconda sonata in mib maggior op.120 per clarinetto e
pianoforte di J. Brahms e Prelude à l’aprés-midi d’un Faune di C. Debussy, per la casa discografica Wide Classique ha
inciso i Quintetti per pianoforte e fiati di Mozart e Beethoven.
Per la Dynamic ha inciso oltre una dozzina di opere con l’Orchestra Internazionale d’Italia durante il “Festival della
Valle d’Itria” a Martinafranca (TA).

Print Friendly, PDF & Email

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)