Fabio Mureddu

 

Fabio MuredduFabio Mureddu si è diplomato con lode presso il conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” sotto la guida di Oscar Piastrelloni.

Ha approfondito lo studio del repertorio solistico presso l’Accademia “Stauffer” di Cremona sotto la guida di Rocco Filippini, che lo inviterà in seguito a esibirsi con il prezioso violoncello “Cristiani” (1700) di Antonio Stradivari appartenente alla Fondazione Stauffer. Ha inoltre seguito vari corsi di perfezionamento con insegnanti come Enrico Dindo, Franco Maggio Ormezowsky, Jean-Guihen Queyras, Alain Meunier, Sandro Laffranchini, Massimo Polidori, Marco Scano, Andrea Pettinau. Ha conseguito premi ai concorsi di Alessandria (“Carlo Mosso”), Alassio (“Premio Mendelssohn”), Fusignano (“Dino Caravita”) e Vittorio Veneto. Si è esibito in qualità di solista a Cagliari, con l’Orchestra del Conservatorio e l’Orchestra Internazionale Sarda.

E’ particolarmente dedito all’attività cameristica: in duo con il pianista Roberto Serra si è perfezionato presso la “Scuola Superiore di Musica da Camera del Trio di Trieste” a Duino con Enrico Bronzi, Dario De Rosa, Renato Zanettovich e Maureen Jones. Il duo, insignito del premio “Golfo degli Angeli” a Cagliari, si è esibito in Italia e all’estero in diverse rassegne concertistiche.

In qualità di camerista ha suonato al fianco di artisti quali Salvatore Accardo, Bruno Giuranna, Rocco Filippini, il Quartetto della Scala, l’Ottetto di Violoncelli della Scala. Il suo interesse per la musica contemporanea lo ha portato ha far parte per diversi anni dell’Ensemble “Palestrina” di Cagliari, fondato e diretto da Riccardo Leone. In ambito cameristico, ha seguito corsi con artisti quali Bruno Canino, Michel Lethiec, Alain Meunier, Arthur Schoenderwoerd, Quartetto della Scala. Attualmente fa parte del Quartetto Indaco e frequenta il corso di perfezionamento in musica da camera tenuto da Carlo Fabiano presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

In ambito orchestrale, ha approfondito lo studio del repertorio dei passi e soli d’orchestra con Luigi Piovano presso l’Accademia di S. Cecilia a Roma. Vincitore di numerose audizioni, ha suonato in orchestre prestigiose: Orchestra da Camera Italiana (direttore e solista Salvatore Accardo), Orchestra Filarmonica della Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra Camerata Ducale di Vercelli. Selezionato da Riccardo Muti, ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” in qualità di primo violoncello, ruolo che attualmente ricopre nell’”Orchestra 1813” del Teatro Sociale di Como, nell’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, nell’Orchestra dell’Ente Concerti di Sassari.

Ha collaborato con Piergiorgio Odifreddi e David Riondino alla realizzazione dello spettacolo “Viaggio a Flatlandia”, eseguendo brani tratti dalle Suites di Bach.

 

Print Friendly, PDF & Email

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)