Dicono di Stefano Ligoratti…

 

Il 24 giugno 2012 Stefano Ligoratti ha diretto un importante concerto, interamente beethoveniano, denominato “Concerto Eroico”, nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, con l’Orchestra ClassicaViva, da lui creata, nel corso del quale si è esibito nel doppio ruolo di DIrettore e solista, nel terzo concerto per pianoforte e Orchestra. Qui il link al sito dedicato a questo evento speciale, con tutte le informazioni: http://www.classicaviva.com/portale/concertoeroico/

Qui una particolareggiata recensione del concerto: http://lnx.classicaviva.com/blog/2012/06/27/strepitoso-successo-del-concerto-eroico-di-classicaviva-recensione-di-alessandro-rossi/

L’11 novembre 2009 Stefano Ligoratti ha suonato a Milano, per la Società dei Concerti, con un magnifico programma, tutto imperniato intorno al nome e alla musica di Bach

J. S. Bach
– Fantasia cromatica e Fuga BWV 903

F. Liszt
– Fantasia e fuga sul nome B-A-C-H, S.529

F. Busoni
– Fantasia nach J. S.Bach, KiV 253

Bach-Busoni
– “Ciaccona” dalla Partita II BWV 1004

L. van Beethoven
-Sonata n.23 op.57 in fa min.

“Il pungolo”, notiziario della Fondazione della Società dei
Concerti, ha pubblicato, nel numero di ottobre 2009,
questa sua intervista, a cura della Direttrice Artistica,
M°. Enrica Ciccarelli:

il Pungolo – intervista a Stefano Ligoratti

Nel mese di gennaio 2009 ha vinto il Primo
premio al Concorso Pianistico Europeo “Città della Spezia”
“Mario Fiorentini”, il premio speciale del pubblico, e
quello per il candidato più giovane.

La Giuria del Concorso era composta da:

Presidente: M° Michel DALBERTO; M° Pierluigi CAMICIA; M°
Bruno CANINO; M° Francesca COSTA; M° Michele MARVULLI.

Ecco il video del TG3 con la notizia:

Nel numero di gennaio 2010 della Rivista “Suonare News” è apparso questo articolo, a cura della musicologa Valentina Lo Surdo, per la rubrica “La meglio gioventù”:

Intervista al musicista Stefano Ligoratti – per la rubrica "La meglio gioventù"

Ecco anche l’articolo
apparso nel mese di febbraio di Suonare News:

Ecco ora qualche citazione dalla stampa di qualche anno fa…

Corriere della Sera, sabato 9 dicembre 2006:

particolare ingrandito:

Dal “Corriere del Ticino”, 24 gennaio 2007

Stefano Ligoratti al Conservatorio di Lugano

Testo dell’articolo: Applausi per il giovane pianista Stefano Ligoratti. Domenica a Lugano ha eseguito pagine di Schumann, Bach, Semini, Ravel e Debussy

Un giovane pianista davvero promettente si è esibito domenica pomeriggio nella Sala-teatro Carlo Cattaneo presso il Consolato Generale d’Italia a Lugano. Ad accogliere Stefano Ligoratti, milanese appena ventenne, il Console generale d’Ita1ia a Lugano Alessandro Pietromarchi, e a presentarlo con orgoglio la sua Maestra Maria Gloria Ferrari Semini, moglie del compianto musicista ticinese Carlo Florindo Semini. Il pubblico in sala ha applaudito calorosamente il giovane Ligoratti che vanta già un curriculum  straordinario
per la sua età. Oltre che pianista è clavicembalista, organista, compositore e direttore d’orchestra. Direttore artistico del Network musicale «ClassicaViva», da più di un anno ha fondato e dirige l’Orchestra sinfonica «Classica Viva».

Il programma si presentava variato sotto diversi punti di vista: dagli autori alle epoche, dalle atmosfere alle sonorità proposte.
Si è infatti passati dal fastoso Carnevale di Vienna op. 26 di Schumann, a una più eterea sonatina di Ravel, a due brani di Semini dai toni senza dubbio più recenti per concludere con la celeberrima Toccata e fuga in re minore BWV 565 di J.S. Bach, trascritta per pianoforte da Busoni. Hanno risaltato in questo programma le composizioni di Carlo Florindo Semini, ricordato dal Console con calde parole, e conosciuto come un rappresentante importante della musica del Novecento. Mancato nel 2004, Semini era compositore,
direttore, pianista, professore di musica, e svariata è stata la sua attività a favore dei giovani musicisti e di una maggiore consapevolezza musicale nel suo Cantone, attraverso un’intensa attività anche in di­versi enti e organizzazioni inerenti al campo della musica colta. Stefano Ligoratti ha eseguito per l’occasione due pezzi del Maestro:
Divertimento preistorico, una difficile composizione in cinque movimenti; e Incontri, suddiviso in tre tempi dedicati ognuno all’incontro con tre personaggi delineati musicalmente in maniera quasi visiva.
Ligoratti si èdimostrato un musicista eclettico e capace in ogni proposta musicale.
Presentato come un artista lodevole per le sue capacità comunicative attraverso la musica, ha certamente saputo comunicare un grande piacere e un agio alla tastiera anche in passaggi difficili, degno di pianisti più che rodati. L’estrema attenzione alle sonorità più sottili ha lasciato presumere una predilezione ma anche un profondo ascolto per le miriadi di significati che il suono può saper trasportare. Conferma
ne sono stati i due bis proposti, una Passacaglia di Semini e il preludio Des pas sur la neige di Debussy, dove invece che stupire il pubblico con un bis da virtuosismi tecnici, Stefano Ligoratti ha saputo tenerlo col fiato sospeso all’ascolto di soffici passi sulla tastiera di un pianoforte.

Un pianista il cui nome torneremo sicuramente presto a sentire.

Silvia Spiga

Stefano Ligoratti al Conservatorio di LuganoRÉCITAL ALLA SALA
CARLO CATTANEO

Da sinistra il Console generale d’Italia Alessandro Pietromarchi, Stefano Ligoratti e Maria Gloria Ferrari.
(Demaldi)
 
 

Video di Stefano Ligoratti in un concerto organistico, dal vivo, a Copreno, Chiesa di Sant’Alessandro, 16 giugno 2007, mentre esegue le “12 Variazioni sul tema de ‘La Follia’”, una delle sue ultime composizioni:

Stefano Ligoratti Organist plays his “La Follia” 12 Variations

Video di Stefano Ligoratti in un concerto organistico, dal vivo, ad Asti, nella Cattedrale, l’8 giugno 2007, mentre esegue come bis la “Toccata e Fuga in re minore” di J. S. Bach


Stefano Ligoratti plays Bach’s Toccata und Fugue in d-moll

Video di un Concerto dal vivo, il 21 dicembre 2007, al Conservatorio S. Cecilia di Roma, con la “Ciaccona” di Bach-Busoni

Bach-Busoni, Ciaccona, by Stefano Ligoratti

Video di un’improvvisazione dal vivo, sempre a Roma in S. Cecilia, 21 dicembre 2007, con la danzatrice e coreografa Alessandra Di Segni
Improvvisazione a due: Alessandra Di Segni e Stefano Ligoratti

Video di un concerto dal vivo, il 22 ottobre 2007, per la Società dei Concerti di Milano, presso il Conservatorio di Milano, mentre esegue il terzo tempo dalla Sonata di Ludwig Van Beethoven “La tempesta”

 

Robert Schumann: Etudes after Paganini Caprices op. 3
Stefano Ligoratti live in Schumann-Chopin festival in Milan. November 26, 2010 at “Verdi” hall, Conservatory of Milan.

“Faschingsschwank aus Wien”, “Carnevale di Vienna”, op. 26 di Robert Schumann – 1 – Allegro, nell’interpretazione del pianista Stefano Ligoratti – registrazione effettuata negli studi di ClassicaViva nel 2008

Franz Schubert: Piano Trio op. 100 (Stefano Ligoratti con Alessandra Pavoni Belli, e Matilda Colliard)
Video da un concerto dal vivo a Vigevano, settembre 2014, Rassegna “di sera, in castello”

I. Allegro [00:19]
II. Andante con moto [13:31]
III. Allegro moderato [24:37]

F. Haendel – Suite V – Aria e Variazioni “il fabbro armonioso”
George Friedrich Haendel – Suite n. 5 in E dur – Air Mit 5 Variationen – (Variazioni del Fabbro armonioso)
Clavicembalista: Stefano Ligoratti

G. Franceso Malipiero: Preludi autunnali (1914)
Stefano Ligoratti al pianoforte in una registrazione negli studi di ClassicaViva nel 2013

Johannes Brahms – Scherzo Sonata F.A.E.
La violinista russa Yulia Berinskaya e il pianista Stefano Ligoratti, in un concerto dal vivo, eseguono lo Scherzo dalla Sonata F.A.E. di Johannes Brahms.
Milano, Politeatro, 11 marzo 2010. Organizzazione: “Il Clavicembalo Verde”

Johann Sebastian Bach – Ferruccio Busoni: Toccata e Fuga in re minore – Toccata und Fuge BWV 565 in d moll – Pianista Stefano Ligoratti
Registrato negli studi di ClassicaViva nel 2008 – Copyright ClassicaViva 2008
 

 

Stefano Ligoratti

 

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)