Michele Galvagno

 

Michele GalvagnoMichele Galvagno inizia lo studio del violoncello all’età di 4 anni, presso la Scuola Suzuki di Saluzzo. All’età di 13 anni, concluso il percorso previsto dal metodo Suzuki, prosegue gli studi musicali presso l’Istituto Civico Musicale di Saluzzo, con il quale collabora in vari concerti e manifestazioni fino al 2005.

A partire dal 2001 collabora stabilmente con il M° Elio Galvagno, presidente per dodici anni dell’Istituto Suzuki Italiano, durante la rassegna internazionale “Saluzzo Musica Festival” in qualità di violoncello solista e accompagnatore nei vari concerti presentati nel mese di Settembre.

Nel 2004 consegue il diploma di Compimento Inferiore in qualità di privatista presso il Conservatorio di Studi Musicali “Giorgio Federico Ghedini” di Cuneo, presso il quale si iscrive, nel giugno 2006, ai Corsi Accademici Triennali di Primo Livello, che attualmente frequenta sotto la guida della Prof.ssa Nadia Rossetti.

Nell’aprile 2006 partecipa alla 14th Suzuki Method World Convention nella città di Torino, ove si esibisce in qualità di solista nei Senior Concerts e partecipa al Cello Concert (ensemble di oltre 80 violoncellisti provenienti da tutto il mondo) sotto la direzione del M° Mario Brunello.
Nel giugno dello stesso anno consegue la Maturità Scientifica con il massimo dei voti presso il Liceo Statale “G.B. Bodoni” di Saluzzo.

Nel dicembre 2006 debutta come violoncello di fila nell’Ensemble Musicale delle Alpi del Mare in occasione del Memorial per i 25 anni dalla scomparsa di Karl Richter tenutosi nella città di Cavoretto.
Nel giugno 2007 collabora con l’Orchestra Sinfonica “Ghedini” sotto la direzione del M° Lu Jia, e nel novembre dello stesso anno debutta all’opera con l’Orchestra “Lavinia” di Livorno in occasione dell’opera Nabucodonosor di Giuseppe Verdi diretta dal M° Lorenzo Castriota.

Michele Galvagno e Marcio CarneiroSempre nell’estate del 2007 partecipa a due settimane intensive di masterclass con il Prof. Marcio Carneiro presso l’ “Académie Supérieur des Etudes Musicales ‘Tibor Varga’” di Sion (Svizzera).

A partire dal 2003 si specializza nell’uso del programma di notazione musicale “Finale©”, con il quale da allora compone e trascrive per varie formazioni musicali, curando la pubblicazione di numerosi volumi per chitarra ed ensemble di chitarre e violoncello per la casa editrice Musica Practica di Torino.Michele Galvagno

Per ClassicaViva ha curato la riedizione critica del “Concerto Brillant” op. 10, per violoncello e orchestra di Friedrich August Kummer, famoso violoncellista dell’Ottocento, ossia di un’opera che era andata praticamente smarrita.

Nel settembre 2007 tiene un seminario riguardante l’utilizzo di questo programma in occasione della XIV edizione del Saluzzo Musica Festival, risultando tra i vincitori finali della manifestazione per meriti didattici.

Frequenta attualmente i Corsi di Perfezionamento in Violoncello presso l’Accademia “Perosi” di Biella tenuti dal M° Umberto Clerici.

Print Friendly, PDF & Email