Marino Nahon

 

Marino NahonMarino Nahon si è diplomato al Conservatorio “G. Verdi”di Milano in pianoforte e musica vocale da camera ottenendo il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Successivamente ha proseguito gli studi con Pietro Soraci, Michele Fedrigotti e Piero Rattalino, sotto la guida del quale ha conseguito il diploma di Concertismo ai Corsi di perfezionamento della Fondazione “Santa Cecilia” di Portogruaro. Si è perfezionato in Italia e all’estero con Paul Badura-Skoda, Bruno Canino, Dalton Baldwin, Antonio Ballista, Irwin Gage, Norman Shetler, Alexander Lonquich.

Si è esibito, in veste di solista o in formazioni cameristiche, in numerose sale da concerto italiane (Milano: Teatro dell’Arte, Aula Magna dell’Università degli Studi, Festival MITO-Settembre Musica; Torino: Sala Cinquecento del Lingotto, Salone del Conservatorio; Orvieto: Teatro Luigi Mancinelli; Parma: Casa della Musica; Napoli: Fondazione Humaniter; Venezia: Palazzo Albrizzi; Alessandria: Auditorium Pittaluga; Stresa: Festival Dino Ciani; Como: Auditorium del Conservatorio; Piacenza: Amici della Lirica; Firenze: Festival della creatività). All’estero si è esibito in Francia (Parigi: “Atelier Concerts”; Aix-en-Provence: “Concerts d’Aix”; Villecroze: Académie musicale; Biot: Festival “Les Heures musicales”), Inghilterra (Ely: Hayward Theatre; Godalming: Charterhouse; Stratford-upon-Avon: Shakespeare Institute; Steyning: Steyning Music Society), Germania (Lubecca: Großer Saal der Musikhochschule), Giappone (Kyoto: Alti Hall), Corea (Seoul: Museum of Art National University) e Turchia (Ankara: Hacettepe University Concert Hall). Ha registrato per le etichette Rohm Music Foundation, Milanocosa-ExCogita e Sarx Records e per l’emittente radiofonica RadioClassica. Frequenta con continuità la produzione musicale contemporanea e ha partecipato a numerose prime esecuzioni assolute. È dedito con particolare interesse al repertorio liederistico.

Ha studiato composizione con Bruno Zanolini e si è laureato con lode in Lettere all’Università Statale di Milano, presentando una tesi di Drammaturgia musicale sotto la guida di Emilio Sala: ha poi proseguito l’attività musicologica pubblicando saggi e partecipando quale relatore a convegni internazionali di studio.


In duo con il Soprano Joo Cho ha recentemente inciso un CD per Le Edizioni ClassicaViva, con i Lieder di Franz Schubert:

Print Friendly, PDF & Email