Il Trio Matisse

 

Trio MatisseIl Trio Matisse “è qualche cosa di più di tre bravi strumentisti riuniti occasionalmente, bensì veramente un trio” scriveva Massimo Mila sul giornale La Stampa.

Formatosi alla Scuola di musica di Fiesole, il Trio Matisse, composto dal violinista Paolo Ghidoni, dal violoncellista Piero Bosna e dalla pianista Emanuela Piemonti, si è avvalso del prezioso insegnamento del Trio di Trieste e di maestri come Norbert Brainin, Valentin Berlinskij e György Kurtag.

Pur riservando grande attenzione alla musica del diciannovesimo secolo, il Trio ha sempre mostrato vivo interesse per la produzione moderna e contemporanea, affrontando non soltanto i più noti capolavori di Ravel, Sostakoviç, Ives, Villa Lobos e Ghedini ma anche i lavori di compositori viventi come Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo e Alessandro Solbiati (essendo dedicatario delle opere di questi ultimi).

Recentemente, anche il grande compositore argentino Mauricio Kagel ha scritto per questa formazione un lavoro, eseguito in prima assoluta alla Biennale di Venezia nel settembre 2002.
Numerosi i premi vinti sin dalla fondazione, uno tra tutti il prestigioso premio Vittorio Gui di Firenze.

Invitato dalle più importanti società di concerti italiane, quali l’Unione Musicale di Torino, la Società dei Concerti di Milano, l’Estate Fiesolana, l’Accademia Filarmonica di Roma, la GOG di Genova, Ravello Festival, Bologna Festival etc., il Trio Matisse ha registrato per le radio australiana, israeliana, spagnola, portoghese (Gulbenkian Fundaçao) ed italiana (integrale dei Trii di Beethoven).
Ha inciso per l’etichetta Aura e per la rivista Amadeus.

Print Friendly, PDF & Email