Duo Maria Semeraro e Andrea Favalessa

 

Maria Semeraro si è diplomata al Conservatorio di Pesaro con il massimo dei voti, lode e menzione speciale; ha inoltre conseguito il diploma pluriennale all’Accademia Pianistica “Incontri col maestro” di Imola, sotto la guida del M° Franco Scala. Ha frequentato masterclass di illustri musicisti come A. Lonquich, J. Achucarro, J. Demus, A.Vardi, A. Jasinski, R. Tureck, P. Badura-Skoda, T. Nikolaeva, L. Margarius, R. Risaliti, R.Chailly.

Attualmente frequenta la Fondazione “R.Romanini” di Brescia sotto la guida del M° Sergio Marengoni. Contemporaneamente agli studi musicali si è laureata in filosofia con il massimo dei voti e lode con una tesi sulla filosofia della musica di V. Jankélévitch.

Ha ottenuto premi in diversi concorsi nazionali ed internazionali quali: il concorso della Società Umanitaria di Milano bandito tra i migliori allievi dei Conservatori italiani, il secondo premio al concorso internazionale “A. Scriabin” di Grosseto, il secondo premio al concorso internazionale “C. Soliva” di Casale Monferrato, il primo premio al concorso di esecuzione musicale di Pino Torinese, il primo premio al concorso “Premio Terzo Musica e Valle Bormida”, il primo premio al concorso di esecuzione musicale “Premio R. Schumann” di Lamporecchio.

Ha tenuto recitals come solista a Milano (Sala Verdi e Sala Puccini del Conservatorio, Società Umanitaria),Torino (Unione Musicale),Roma (Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede), Trento (Sala Filarmonica), Rovereto (Festival Mozart), Bologna (Teatro Comunale), Firenze (Conservatorio Cherubini e Lyceum), Pisa (Teatro Verdi), Latina (Campus Internazionale di Musica), Brescia ( per la G.I.A. presso l’Auditorium S. Barnaba), Monaco di Baviera (Hochschule) Amsterdam (Concertgebouw, Beurs van Berlage), Mosca (Museo Scriabin e sala Rachmaninov del Conservatorio Tchaikovsky). Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche di RAI3; nel 2007 è stata ospite del programma radiofonico “Il Pianista” su Radio Classica.

Ha collaborato con il M° Rocco Filippini nell’ambito dell’esecuzione delle sonate di Beethoven suonando a Bologna (Accademia Filarmonica), Pinerolo (Accademia di Musica) e al Conservatorio di Piacenza. Nel 2008 ha suonato con il M° Enrico Dindo al Teatro dei Marsi di Avezzano e all’Università Tor Vergata di Roma. Ha suonato come solista con l’Orchestra della Rai di Milano nella Sala Verdi del Conservatorio,con l’Orchestra “A. Toscanini”, con l’Orchestra di Padova e del Veneto, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, con l’Orchestra Sinfonica di Mosca, con l’Orchestra di Stato della Lituania e con l’Orpheus Chamber Orchestra al Teatro Comunale di Bologna.

Nel 2008-2009 parteciperà all’esecuzione integrale dell’opera pianistica di Schumann suonando a Bergamo (Sala Piatti), Brescia (Auditorium S. Barnaba) e all’Università Bocconi di Milano.

Andrea Favalessa è nato nel 1983. Si è diplomato nel 2001 con il massimo dei voti e lode al Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida del M° Marco Bernardin.
Nel febbraio del 2006 ha conseguito il diploma accademico di secondo livello presso il medesimo Conservatorio, con il massimo dei voti e lode.
Attualmente frequenta il corso all’Accademia di Musica di Pavia tenuto dal M° Enrico Dindo.
E’ stato membro della EUYO (European Union Youth Orchestra) e ha suonato nelle principali sale concertistiche europee.
Dal 2002 collabora con l’ Orchestra Filarmonica della Scala, dopo aver superato l’audizione indetta, con la quale ha partecipato a diverse produzioni sotto la guida di diversi direttori.
Colllabora con l’Orchestra dei Solisti di Pavia con la quale ha inciso due cd per le case discografiche Velut Luna e per Amadeus.

Ha collaborato in veste di primo violoncello con l’Accademia della Scala, per l’opera “Così fan tutte” di Mozart andata in scena al Teatro della Scala nel novembre del 2007 sotto la guida del M° Ottavio Dantone e con l’Orchestra Milano Classica.
Ha vinto vari premi a concorsi nazionali ed internazionali quali il primo premio del concorso nazionale di violoncello della Scuola Musicale di Milano, la borsa di studio della Yamaha Music Foundatiotion, il primo premio al concorso internazionale “Rovere d‘Oro” di San Bartolomeo, il primo premio al concorso internazionale “Lorenzo Perosi” di Tortona, il primo premio alla rassegna nazionale “Giovani musicisti” di Cervo.

Nel 2002 ha inciso con il pianista Simone Pionieri la sonata op. 38 di Brahms per l’etichetta Stradivarius.
Ha debuttato come solista con l’Orchestra dell’Assunta in Vigentino e successivamente ha suonato nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali e l’Orchestra Filarmonica del Conservatorio di Milano, e all’Auditorium San Barnaba di Brescia con l’Orchestra da camera di Brescia.

Nel 2006 ha svolto attività didattica come assistente nella classe di violoncello del M° Claudio Marini al Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia; ha tenuto un corso nell’estate 2008 per il Piceno Music Festival a Falerone.
Nell’agosto del 2007 ha eseguito in prima esecuzione assoluta il brano Pulse di G. Vanoni per le Settimane Musicali di Stresa.

E’ socio della Simc (Società Italiana di Musica contemporanea) per la quale ha eseguito esecuzione in prima assoluta musiche per violoncello solo di Ennio Morricone, Paolo Arata, Sonia Bo, Massimo Di Gesu.
Nel marzo 2002 gli è stata conferita la medaglia di bronzo ai Benemeriti della Cultura e dell’Arte dal Presidente della Repubblica Italiana.

Print Friendly, PDF & Email

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)