Nov 052008
 

Barack ObamaCelebriamo oggi un grande giorno per la democrazia, da ricordare nei libri di storia. Una boccata d’aria fresca. La speranza che rientra dalla finestra. Gli Stati Uniti hanno cambiato rotta, sono ritornati al loro progetto iniziale, quello secondo il quale chiunque può realizzare i propri sogni. Il nuovo Presidente Barack Obama non è soltanto un uomo di origine afro-americana, quindi con la pelle scura, giovane, nato povero. E’ anche un uomo che si è fatto da sé e che davvero incarna il sogno americano. Un uomo che, come crediamo in tantissimi, unirà finalmente il suo paese e lo guiderà alla ricostruzione economica, che farà da traino per l’intero pianeta.

E, come ha detto uno dei nostri comici in TV, in Italia il Presidente Obama servirà anche magari a far sì  che, quando un lavavetri nero si accosterà alla nostra auto con uno straccio in mano, forse lo guarderemo  con più rispetto, perché magari potrebbe essere un cugino dell’uomo più potente della terra…

Alla Casa Bianca, d’ora in poi, governerà l’intelligenza, e non l’ideologia.  Sono davvero molto felice di poter ricominciare a pensare agli Stati Uniti come a un grande paese capace di vera democrazia, slanci ideali  e atti di giustizia, e non come al gendarme del mondo. (L’unico cruccio è:  dove sarà finita Hilary? Confesso che avevo fatto il tifo per lei… onore al merito di una grande donna, in ogni caso).

In molti speriamo, oggi, in un mondo migliore, più giusto, più sereno, dove c’è di nuovo spazio per pensare al futuro senza una plumbea angoscia. Auguri, Presidente! Un duro lavoro la attende. Ma lei ha il sostegno della sua gente, e ce la farà.

Ecco quindi, il primo discorso di Obama da Presidente, doppiato in italiano (evviva il WEB 2.0 e YouTube…)

z4W2_raF_iw

Y_LB_HGQEKk&feature=related

Obama mi ha colpito molto quando, in uno dei suoi discorsi, ha detto: “se io ho potuto fare questo, potete farlo anche voi. Ognuno di noi può realizzare il suo sogno di rendere la sua vita migliore, e il mondo un posto migliore”.

Per cui – e lo dico soprattutto ai giovani – su la testa! Drizzate la schiena. Abbiate coraggio, accettate le sfide, non arrendetevi. Yes, we can. I miracoli possono ancora accadere.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Mag 152008
 

Cover del Libro di Pietro DanesiniVi segnaliamo con piacere ed orgoglio un prodotto abbastanza insolito, che abbiamo appena pubblicato sul nostro catalogo: si tratta infatti di un saggio, nato come tesi di laurea, ma che ha tutte le caratteristiche di un vero, documentato e aggiornatissimo libro. Il testo si intitola: “Il blog nell’era del WEB 2.0 – Caso aziendale ClassicaViva”.

L’ha scritto Pietro Danesini, per la sua Laurea di secondo livello presso l’Università degli Studi di Pavia, Interfacoltà di Ingegneria e Economia, Corso di Laurea specialistica in Management e Tecnologie dell’E-Business. (Link al sito della Facoltà: http://www.unipv.it/e-business/)

La tesi presenta come “Case History di successo” proprio il caso aziendale della nostra azienda “ClassicaViva”… Pietro ci ha contattato dopo aver seguito un nostro workshop aziendale a Milano, organizzato con l’associazione di categoria Assintel, dal titolo “Web Marketing con il WEB 2.0”, link http://www.newps.org/eventoassintel.htm.


Link all’articolo in vendita sul nostro catalogo: http://lnx.classicaviva.com/catalog/product_info.php?products_id=274

L’autore (link alla sua pagina nel nostro sito) ha approfondito con noi gli aspetti che intendeva trattare nella suaPietro Danesini tesi, e ha scritto un lavoro che abbiamo ritenuto davvero notevole e degno di pubblicazione, un vero e proprio saggio, molto utile per chi volesse capire meglio le dinamiche e le future possibili evoluzioni del mercato del WEB 2.0 e le enormi potenzialità dei blog aziendali. (Tanto ci è piaciuto questo saggio, che abbiamo invitato Pietro ad effettuare uno stage aziendale con noi: e oggi, infatti, lavora nel nostro staff, occupandosi, ovviamente… del nostro Web Marketing!)

Il lavoro consiste in 3 capitoli: dapprima un’analisi generale dell’ambiente WEB 2.0, che presenta le caratteristiche della nuova era di Internet. Di seguito, vengono evidenziate le logiche di marketing: come l’azienda debba comunicare in maniera 2.0, e come la tipologia di clientela sia cambiata e sia diventata più attiva ed informata.
La terza parte si concentra infine sull’uso del blog in azienda, delle opportunità che questo può offrire ad un’impresa, presentandolo come un vero e proprio strumento di comunicazione, che agevola collaborazione ed interazione tra impresa ed utenti, evidenziando i possibili vantaggi per entrambi.

Viene quindi approfondito il caso aziendale della nostra “ClassicaViva” e di questo blog, come strumento che ha consentito all’azienda di divulgare il proprio innovativo business. Il nostro blog è per l’autore la dimostrazione di come questo nuovo mezzo di comunicazione possa dare ad imprese di piccole-medie dimensioni, che agiscono in un mercato di nicchia, la possibilità di trovare il proprio spazio sul Web e di concorrere con le grandi aziende, almeno dal punto di vista della visibilità.

Al di là del più che legittimo orgoglio per essere stata oggetto di una tesi di laurea specialistica, la nostra Casa Editrice pubblica questa tesi perché si tratta di un lavoro notevole, ben organizzato e davvero utile per chi volesse approfondire le tematiche del WEB 2.0 e dei blog aziendali.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Apr 062008
 

Malinconia - di Francesco Hayez - Milano, collezione privataPer qualche giorno non ho pubblicato il consueto post quotidiano… Me ne scuso molto con i lettori, che sono ormai moltissimi (a proposito: grazie!). Qualcuno, preoccupato, mi ha anche scritto, chiedendomi notizie… Dunque, l’assenza è stata dovuta essenzialmente al fatto che ho lavorato su molte cose diverse, arrivate tutte insieme sul mio tavolo (e sul mio computer…). Allora, elencando:

  1. Per prima cosa ho creato l’edizione inglese di questo blog, avendo trovato un favoloso corrispondente da New York (sentirete che voce…). Lancerò il tutto e vi darò i link entro questa settimana…
  2. Poi ho portato in dirittura di arrivo un meraviglioso nuovo CD che vedrà presto la luce con le nostre edizioni. Vi anticipo soltanto che si tratta di una ghiotta novità, anche per i musicologi…
  3. Poi sono andata ad assistere di persona alla presentazione del nuovo polo musicale milanese: ve ne parlerò in un post apposito.
  4. Idem per la conferenza stampa di lancio della stagione in S. Maurizio della Società del quartetto, sarà il prossimo post.
  5. Ho letto e commentato con l’autore una bellissima tesi di laurea che uno studente sta presentando in questi giorni per la sua laurea specialistica, con argomento LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING NELL’AMBIENTE WEB 2.0. Case history di successo: “ClassicaViva” – e, in particolare, questo blog! E, naturalmente, la pubblicherò presto per le nostre edizioni!
  6. Ho stipulato un contratto con un bravissimo musicista ventenne, un violoncellista innamorato del suo strumento che sta ultimando gli studi al Conservatorio di Cuneo, che ha trascritto e curato una partitura orchestrale dal manoscritto di un concerto per pianoforte e violoncello dell’800, caduto nell’oblio, e che invece è splendido… Ve ne parlerò presto, è un lavoro di altissima qualità che presto troverete sul nostro catalogo.
    Sapete, nel nostro paese abbiamo davvero moltissimi giovani artisti con una fantastica professionalità, creatività, entusiasmo e voglia di fare. Insomma, questa è una nota bella in questi giorni di tristissima campagna elettorale e di brutte notizie che vengono dai mercati economici, no?Continua a leggere…
Mar 102008
 

Il grafo del blog di ClassicaVivaLa primavera è nell’aria… e, un po’ in ritardo per l’8 marzo (ma, come si suol dire… meglio tardi che mai…, a proposito, auguri a tutte noi), mi sono imbattuta in un ramo di mimosa… matematico. Non è carino?

E’ la rappresentazione grafica di questo blog, secondo la teoria matematica dei grafi, che ne mostra le connessioni con altri nodi su Internet.

L’informatica può essere anche arte e poesia, oh yeah.

Vi regalo questo fiore simbolico, perché il grafo rappresenta la community di questo blog, siamo noi tutti insieme (grazie di esserci….!) , e la musica, con la matematica, “ci azzecca” parecchio…

Se volete generare il grafo di un qualunque sito a vostra scelta, andate su questo link, http://www.aharef.info/static/htmlgraph/, e potrete farlo in pochi istanti, gratuitamente, secondo lo spirito del WEB 2.0, grazie al geniale autore di una piccola applet java.

Buona giornata a tutti!

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Mar 042008
 
Ecco un nostro scoop giornalistico: una video intervista, realizzata direttamente su Internet, a Robin Good, l’editore indipendente che ha costruito il modello di riferimento per chi fa giornalismo sul WEB.
Robin è italiano, ma pubblica in molte lingue. Se ancora non lo conoscete, andate a visitare il suo sito: http://www.masternewmedia.org/it/: è una specie di Bibbia del WEB 2.0, una miniera di informazioni e suggerimenti.
In questa intervista abbiamo chiesto a Robin cosa pensi del futuro della musica digitale…
Le risposte sono estremamente interessanti…  c’è molto materiale su cui riflettere ed aprire una discussione: fateci sapere cosa ne pensate!
Buon ascolto!
[display_podcast]
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Feb 102008
 

Ines Angelino – CEO di New Problem Solving S.r.l. (e di ClassicaViva)
Questo è un invito ad un workshop…Esula un po’ dall’argomento del nostro blog… Ma non troppo!Perché il 6 marzo 2008, a Milano, terrò un importante workshop gratuito, presso l’Unione CTSP di Milano, dal Titolo “Web Marketing con il WEB 2.0”.

E’ un workshop organizzato da ASSINTEL, l’Associazione Nazionale delle imprese ITC, in collaborazione con la mia azienda “New Problem Solving S.r.l.”, la “mamma” di ClassicaViva…

Il piatto forte della giornata sarà quindi proprio la presentazione dei siti di ClassicaViva, dal vivo su Internet, come “Case History” di successo…

Il workshop riguarderà le tecnologie del WEB 2.0, quelle che utilizzo per sviluppare i siti di ClassicaViva e questo blog. Se cliccate sulla freccia a sinistra, sul video, potrete vedere l’animazione e ascoltare la mia voce…

Se qualcuno vorrà anche intervenire al workshop, sarà il benvenuto.Trovate tutti i particolari su questo link al nostro sito aziendale qui, e sul sito di Assintel, qui

Approfitto dell’occasione per porgere a voi tutti che ci leggete il nostro ringraziamento per il vostro sostegno, perché il nostro successo è anche – e soprattutto – merito vostro!

Ines Angelino

Se volete saperne di più su cos’è esattamente “ClassicaViva“, visitate questa pagina, http://www.classicaviva.com/chisiamo.htm , e troverete un altro mio avatar, e sempre la mia voce che ve lo racconta…
Le musiche, inutile dirlo, sono tutte di nostra produzione. Nel video qui sopra c’è un piccolo estratto da un nostro concerto dal vivo, con la Rapsodia in Blu eseguita dal vivo dalla nostra orchestra, diretta da Stefano Ligoratti, e Simone Pionieri come pianista solista. Nel video linkato qui sopra, invece, potete ascoltare un passaggio della Grande polacca Brillante di Chopin, dal Cd di Francesca Leonardi.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!