Ott 182016
 

Un evento straordinario, più unico che raro, molti grandi della grande musica ci si sono cimentati e questa sarà la volta del pianista Riccardo Schwartz che il 22 Ottobre aprirà il suo ciclo delle
32 Sonate per pianoforte di Beethoven. 
L’integrale si suddividerà in 8 concerti che si terranno nella stagione musicale 2016-17 con cadenza mensile per l’Associazione “Musica Aperta” alla Sala Convegni dei Musei
Provinciali di Gorizia e al Nuovo Teatro Ariberto di Milano.

Di seguito il calendario dei concerti:

Recital n.1

22, 27 ottobre 2016
Sonata op.2 n.1 – Sonata op.10 n.3
Sonata op.27 n.1 – Sonata op.109

Recital n.2

19, 24 novembre 2016
Sonata op. 31 n. 1 – Sonata op. 27 n. 2
Sonata op. 54 – Sonata op. 110

Recital n.3

17, 22 dicembre 2016
Sonata op. 10 n. 1 – Sonata op. 22
Sonata op. 49 n. 1 – Sonata op. 111

Recital n.4

21, 25 gennaio 2017
Sonata op. 10 n. 2 – Sonata op.2 n. 2
Sonata op. 78 – Sonata op. 53

Recital n.5

18, 23 febbraio 2017
Sonata op. 13 – Sonata op. 26
Sonata op. 79 – Sonata op. 57

Recital n.6

25, 30 marzo 2017
Sonata op. 90 – Sonata op. 31 n. 2
Sonata op. 2 n. 3 – sonata op. 81a

Recital n.7

22, 27 aprile 2017
Sonata op. 14 n. 1 – sonata op. 28
Sonata op. 49 n. 2 – Sonata op. 106

Recital n.8

20, 25 maggio 2017
Sonata op. 14 n. 2 – Sonata op. 7
Sonata op. 31 n. 3 – Sonata op. 101

 

 
Riccardo Schwartz è nato a Milano nel 1986. Ha studiato presso il Conservatorio di Milano con Riccardo Risaliti, Leonardo Leonardi e Annibale Rebaudengo. Si è diplomato con la menzione d’onore. Ha studiato presso l’Accademia Pianistica di Imola, dove ha conseguito il diploma. Ha seguito le lezioni di importanti pianisti quali Joaquin Soriano, Boris Petrushansky, Paul Badura-Skoda e Louis Lortie. Riccardo Schwartz ha suonato come solista con importanti direttori, tra i quali Gustav Kuhn e Yuri Temirkanov. Ha tenuto recital e concerti per pianoforte e orchestra in sale prestigiose quali la Sala Verdi di Milano, il Konzerthaus di Bolzano, il Tiroler Festspiele Erl, il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Regio di Parma, la Salle Gaveau di Parigi. Invitato da Gustav Kuhn, è membro dell’Accademia di Montegral.
 
 
Ott 102009
 

Stefano Ligoratti suona Beethoven al Politeatro di MilanoMagnifico concerto a Milano, l’11 ottobre 2009, con il pianista Stefano Ligoratti.

Il giovane concertista, che è anche il Direttore artistico del nostro network, eseguirà ben quattro Sonate di Ludwig Van Beethoven, tra le più belle ed amate dal pubblico, e precisamente:

  •  Grande Sonata “Patetica” n. 8 in Do minore, Op. 13, nei tempi:
    – Grave, Allegro di molto e con brio
    – Adagio cantabile
    – Rondò
  • Sonata quasi una fantasia n. 14 in Do diesin minore Op. 27, n. 2, “Chiaro di luna”, nei tempi:
    – Adagio sostenuto
    – Allegretto
    – Presto agitato
  • Sonata n. 17 in Re minore Op. 31 n. 2 “La tempesta“, nei tempi:
    – Largo; Allegro
    – Adagio
    – Allegretto
  • Sonata n. 23 in Fa minore op. 57 “Appassionata“, nei tempi:
    – Allegro assai
    – Andante con moto
    – Allegro ma non troppo

Organizzato dall’Associazione milanese “Il clavicembalo Verde”, il concerto si terrà presso il Politeatro, in Viale Lucania, 16, a Milano, ed avrà inizio alle ore 16. Biglietti a 8 Euro.

E’ un concerto molto impegnativo per il solista (raramente vengono eseguite ben quattro Sonate tanto famose in un unico concerto), che non mancherà di entusiasmare il pubblico, per il programma davvero spettacolare e per il grande spessore musicale del giovane interprete.

Trovate qui la pagina WEB di Stefano Ligoratti, che, oltre ad essere pianista, è anche organista, clavicembalista, Direttore d’Orchestra e Compositore.

Un’anteprima per i nostri fedeli lettori, per valutare immediatamente la qualità della proposta? Ecco i video con la sua esecuzione, dal vivo, della Sonata “La tempesta“, effettuata un paio di anni fa al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, in un concerto per la “Società dei Concerti”:

LBYHlvaaqHk
9upTbaAPflo
owhHXkbXNZE
Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!