Dic 072011
 

In ogni casa ormai, c’è un vecchio che ha perso il suo sguardo, rinchiudendolo dentro un mondo in cui a noi è proibito entrare. Ognuno di noi ormai, conosce la distanza di un genitore che non ti riconosce più, e che nemmeno sa di averti dato la vita.

I numeri dell’Alzheimer fanno impressione, un vecchio su tre, dicono le statistiche, se ne va prima di morire.

Questa malattia è oggi la quinta causa di morte nella popolazione anziana ed è al terzo posto, dopo le cardiopatie e il cancro, nella classifica dei maggiori costi sanitari.

È un’ emergenza sanitaria destinata a crescere nei prossimi anni con l’incremento della vita media della popolazione. L’attuale mancanza di terapie e gli elevati costi socio-sanitari necessari per l’assistenza dei pazienti rendono prioritaria la ricerca in campo medico.

Ogni passo avanti nella ricerca rappresenta una piccola speranza, e qualche passo avanti è stato fatto dall’Istituto per la Ricerca Farmacologica Mario Negri di Milano in collaborazione con l’Istituto Weizmann di Scienze.

A sostegno di questa collaborazione, il Comitato Negri Weizmann ha organizzato il tradizionale Concerto Straordinario che si terrà, quest’anno, Lunedì, 12 Dicembre 2011 alle ore 20.00 al Teatro alla Scala, con la partecipazione di Gidon Kremer, violino, Mischa Maisky, violoncello, Louis Lortie, pianoforte, accompagnati dall’Orchestra Kremerata Baltica. In programma le musiche: Arvo Pärt Fratres; Richard Strauss da Capriccio – Intermezzo; Max Bruch Kol Nidrei op. 47; Pëtr Il’ič Čajkovskij Notturno in re min. op. 19 n. 4 versione per violoncello e orchestra; Wolfgang Amadeus Mozart Concerto in mi bem. magg. n. 14 K 449 per pianoforte e orchestra; Astor Piazzolla Milonga in re per violino e archi, Michelangelo 70 per violino, vibrafono e archi.

Ago 012011
 

Prenderà il via il 28 agosto a Cagliari la prima edizione del festival “Le piace Richard Strauss?” pensato in collaborazione tra l’associazione Der Rosenkavalier di Cagliari e il Richard Stauss Institut di Garmisch Partenkirchen. Saranno in programma cinque concerti all’ Auditorium del Conservatorio Palestrina fino al 1° settembre e in contemporanea sarà allestita la mostra “Richard Strauss in Italia” curata da Giangiorgio Satragni, nell’atrio della sala da concerto. Attesi ospiti di rilievo, quali: Hofmannsthal Ensemble, Benedetto Lupo, l’Ensemble del Festival diretto da Gerard Korsten.

l festival “Le piace Richard Strauss?” a Cagliari vuole riscattare un’assenza, quella dell’uomo che amò l’Italia soggiornandovi senza mai essere in Sardegna, attraverso una presenza: quella della sua musica. Richard Strauss (1864-1949), figura centrale tra i compositori del Novecento, fu capace lungo la sua vita di una maturazione umana e artistica tanto profonda e significativa da essere, nella giovinezza, alfiere della modernità d’avanguardia e, in tarda età, emblema della modernità neoclassica. Soltanto in questo modo la sua musica, di luminosa e raffinata bellezza, ha potuto attraversare periodi storici diversi e differenti categorie estetiche.

È la prima manifestazione italiana dedicata integralmente a Richard Strauss, che in questa edizione d’avvio offre al pubblico un itinerario dei suoi primi anni, quelli dell’affermazione da giovane, tramite l’innovativa forma del concerto raccontato. Ciascun brano in programma avrà una singola e breve introduzione parlata, col concorso di studiosi Strauss e degli esecutori, lasciando poi spazio ogni volta alle composizioni. L’intima ambizione è che, attraverso una formula originale, si rinnovi il modo di avvicinare il pubblico alla musica, sperando d’incontrare l’uomo attraverso il dono della sua arte.

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!