Set 222011
 

Sta per arrivare “Preludio” il programma Televisivo dedicato alla musica classica. Il nuovo format TV andra’ in onda su Telegenova dal 13 novembre 2011 al 20 maggio 2012, trasmesso in radio anche su Rete Toscana Classica. Qui lo streaming internet

La trasmissione e’ un Talent Show rivolto alla musica classica dedicato agli artisti di Conservatorio e Accademie musicali ma anche a formazioni concertistiche, piccole orchestre e professionisti solisti.

In palio un contratto discografico per la pubblicazione di un album. La giuria del Talent Show sara’ costituita da grandi nomi della musica, direttori d’orchestra, direttori di conservatorio, critici musicali, giornalisti e concertisti di chiara fama.

L’iscrizione al concorso e’ gratuita. Per iscriversi e partecipare al casting televisivo basta compilare il form che si trova sul sito www.preludiotv.it

Insomma, non si scappa. Chiudono i teatri, le sale aperte si svuotano, i musicisti finiscono per strada a suonar sublimi note di violino, e si apre la televisione.

Ma, visti gli autorevoli partners dell’iniziativa, ideata dal Gruppo Maia di Genova, ossia http://www.classicaonline.com, Scuola di Musica Bonamici, Associazione Culturale Elicona, Accademia Musicale Teresiana e Casa Della Musica, e il patrocinio della Provincia di Genova, siamo sicuri  che questa trasmissione, che pur ne evoca il format, sarà ben diversa da quelle alla Maria De Filippi, quelle che somigliano più a uno zoo, quelle che, quando non c’è il talento almeno c’è la voglia di emergere tra una lite e un insulto, tra le mamme di un pubblico pagato per non esser da meno di una curva da stadio, meglio se con l’odio da derby.

Quindi via ragazzi, provateci, tanto l’ansia sarà la stessa di ogni audizione, davanti alle poltrone rosse di una platea occupate da chi deciderà del vostro futuro e della vostra arte, con un pizzico di fascino e di pepe in più, quello di di essere visti in tivù.

Lug 042011
 

Il ciclo radiofonico Ferenc Liszt: Incanto e disillusione di un musicista romantico, ideato e condotto da Gregorio Nardi, giunge alla tredicesima puntata, dal titolo: Tradizione mistica e rinnovamento ceciliano. Andrà in onda oggi lunedì 4 luglio alle ore 18,40 su Rete Toscana Classica.

Per chi non possa ascoltarla per radio, ricordo che Rete Toscana Classica è raggiungibile anche sul web, al sito: www.retetoscanaclassica.it

La tematica religiosa nella produzione di Liszt riserva molte sorprese: composizioni di grande fascino, a volte pensate per grandi
successi di pubblico, altre volte segretamente cesellate come capolavori fiamminghi – e bisogna sapervici muovere con cognizione
per poterle apprezzare pienamente.

Questa trasmissione è dunque l’occasione migliore per incontrare un Liszt inatteso: capolavori pianistici come la trascrizione del
Cujus Animam
di Rossini, il Sursum Corda o la versione pianistica della Via Crucis; delicati brani di meditazione personale come la trascrizione dell’Agnus Dei di Verdi o il breve e visionario  In Festo Transfigurationis Domini Nostri Jesu Christi; possenti affreschi
corali come Excelsior! o la Messa per l’Incoronazione; e soprattutto, questi davvero imperdibili per la loro misteriosa e profonda bellezza, antifone e mottetti quali O Salutaris Hostia, Ave Verum Corpus, Cantantibus Organis e il tardo, drammatico Qui seminant in lacrimis.

Buon ascolto, dunque, collegandovi su : www.retetoscanaclassica.it

Mag 022011
 

Oggi, su Rete Toscana Classica alle ore 18.40 andrà in onda la quarta trasmissione del ciclo ideato e condotto da Gregorio Nardi.
La puntata si intitola “Dialogo con le arti figurative” Ferenc Liszt: incanto e disillusione di un compositore ottocentesco; argomento decisivo per inquadrare la peculiarità dell’esperienza lisztiana all’interno delle correnti romantiche.
Nardi ha scelto di proporre una breve guida di esempi, alcuni dei quali insospettati: nella sua interpretazione pianistica si potranno ascoltare brani quali: Il Penseroso, Aux Cyprès de la Villa d’Este I, Csardas Macabre e alcune sezioni della Via Crucis.

Per la diretta streaming: mms://streaming.intoscana.it/wmtencoder/rtc.wma

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!