Feb 122008
 

Danza e musica insieme…Riceviamo da parte da Grazia Grosso, Presidente di ANDDICOR (Associazione Nazionale Docenti Discipline Coreutiche) – e volentieri pubblichiamo – le seguenti richieste, – imprescindibili per gli studenti e diplomati dell’Accademia Nazionale di Danza (di seguito AND) – gli stessi evidenziati e sottoposti al Ministero in occasione dell’incontro AFAM del 20 dicembre 2007.

1. Emanazione del DPCM che dichiari le equipollenze tra i titoli rilasciati dalle istituzioni AFAM e i titoli universitari, in base a quanto previsto dall’art. 2 comma 5 della Legge 508/99.
2. Emanazione decreto ministeriale con definizione degli ordinamenti didattici dei corsi di primo livello dell’Accademia Nazionale di Danza.
3. Istituzione dell’insegnamento coreutico nel primo e nel secondo ciclo di istruzione.
4. Definizione delle classi di concorso afferenti le discipline coreutiche (danza classica, danza contemporanea, propedeutica della danza, danze storiche, ecc.).
5. Definizione della qualifica professionale dei possessori di diplomi accademici di primo e di secondo livello rilasciati dall’Accademia Nazionale di Danza.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Feb 112008
 

La statua di Beethoven di Francesco Jerace, al Conservatorio di S. Pietro A Majella a NapoliGli studenti del Conservatorio di Napoli hanno formalizzato in un documento le loro richieste in merito all’attuazione della riforma AFAM.
Ci sembra uno sforzo di chiarimento e razionalizzazione molto importante, soprattutto in vista dell’assemblea delle Consulte prevista per il 13 e 14 febbraio. E potrebbe costituire la base di un documento unitario di tutti gli studenti AFAM: commentate e contribuite, ognuno per la sua parte! Qualcuno potrebbe non essere d’accordo su certi punti, l’importante è cominciare ad elaborare una piattaforma di richieste il più possibile unitaria, da sottoporre a chi di dovere (a proposito… a chi? Ministero, ex governo, politici che stanno presentandosi alle urne chiedendo il nostro voto? Parliamo anche di questo…)

Ecco cosa hanno deliberato, in assemblea (il documento è datato 19 dicembre 2008):

ASSEMBLEA DEGLI STUDENTI – CONSERVATORIO “S. PIETRO A MAJELLA”

Le nostre richieste si articolano in sette punti, nei quali si affrontano quelli che riteniamo siano i problemi più urgenti da risolvere per dare il giusto assetto al sistema di istruzione artistica e permettere l’accesso allo studio e al mondo del lavoro:

  • Equipollenza titoli accademici con quelli universitari per l’ammissione ai pubblici concorsi
  • Accesso alla formazione musicale
  • Accesso alla abilitazione all’insegnamento
  • Frequenza di più corsi di studio di conservatorio e di uno universitario
  • Riconoscimento del valore dei diplomi conseguiti col vecchio ordinamento
  • Il sistema pubblico di produzione musicale e multimediale e l’Alta Formazione Artistica e MusicaleContinua a leggere…
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Gen 122008
 

Cari amici,

vi posto un intervento di Paolo Gasparin, rappresentante degli studenti dei Conservatori all’interno del CNAM. Mi sembra una notizia importante…

Una riunione dei Il mio commento è che mi pare si tratti di una riunione “formale”, e mi piacerebbe capire se gli studenti non ufficialmente “consultari” verranno ammessi a questi “stati generali”. Sarebbe una gran bella mossa democratica. Penso sia importantissimo, soprattutto in questa fase di confusione e di lotta, parlarsi tutti insieme. La mia impressione è che ci sia un po’ dappertutto uno spiacevole “scollamento” tra i membri delle varie consulte e gli studenti “di base”, quelli che poi hanno creato tutta l’agitazione e il movimento.

Correggetemi se sbaglio e, per favore, fate sapere cosa ne pensate! E’ importante che ne discutiamo, questo dei rapporti Consulte-studenti è un tema fondamentale in questo momento!
Grazie! Ines

Stati Generali degli Studenti AFAM – annuncio preliminare

Cari amici,
vi annuncio che l’iniziativa del grande incontro tra studenti che avevo lanciato a Dicembre si sta per realizzare, grazie anche al prezioso supporto della Direzione Generale, nella forma non di una semplice assemblea ma di veri e propri Stati Generali degli Studenti dell’Alta Formazione Artistica e Musicale.
L’evento si articolerà nei giorni del 13 e 14 Febbraio prossimi, e prevederà per il primo giorno un incontro tra gli studenti (nell’assemblea dei Conservatori è prevista fra l’altro la presentazione del Progetto di Coordinamento Nazionale delle Consulte), ordinato in due assemblee parallele Conservatori/Accademie e coordinato dai rispettivi rappresentanti nazionali al CNAM, mentre il secondo giorno sarà dedicato all’interlocuzione con i rappresentanti del Ministero, ovvero il Sottosegretario On. Nando dalla Chiesa, il Direttore Generale Dott. Civello nonchè i Presidenti delle Conferenze dei Direttori.
Le date del 13 e 14 Febbraio sono state preferite a quella del 24 Gennaio inizialmente ipotizzata, al fine di favorire la piena riuscita organizzativa e logistica dell’evento.
L’evento sarà ospitato con ogni probabilità dal Conservatorio di S. Cecilia, a cui mando fin d’ora un vivo ringraziamento.
Entro qualche tempo sarà inviata dal Ministero convocazione formale alle Consulte degli Studenti e saranno forniti tutti i dettagli anche su questo sito.
A presto,
Paolo Gasparin

Dic 012007
 

Ecco un approfondimento rispetto alla notizia pubblicata poco fa. Purtroppo il problema non è nuovo, ed era già stato sollevato – senza successo – un paio di anni fa.

Non ho nessuna pretesa di dire la parola definitiva su questa faccenda, che è purtroppo complicatissima, assolutamente farraginosa, scritta in burocratichese, e per di più italiana Undecided So solo tentando di fare un poco di chiarezza e documentazione, raccogliendo notizie sparse qua e là (che è quello che dovrebbe fare il buon giornalismo: trovare notizie interessanti, pubblicarle, e dare informazioni precise e documentate).

Prego quindi chiunque abbia notizie più chiare o aggiornate delle mie di intervenire su questo blog, e di aiutare tutti a capirci qualcosa (per i giovani musicisti si tratta di difendere un rilevante investimento di anni di studio ed il proprio futuro!) Yell

Ritengo che tutto sia partito dal decreto ministeriale n.53 del 21 giugno 2007, che si occupa di stabilire chi potrà insegnare nelle Scuole statali. In questo caso si tratta di potersi mettere in graduatoria nelle Scuole Medie per insegnare strumento. E, guarda, guarda, salta fuori che i Diplomati dei Trienni dei Conservatori non avrebbero diritto ad essere ammessi in graduatoria, ecco qui una citazione da questo Decreto:

“Per la classe di concorso di strumento musicale nella scuola media è titolo d’accesso il diploma specifico di Conservatorio rilasciato ai sensi dell’ordinamento previgente alla legge 21dicembre 1999, n.508 o lo specifico diploma di II livello conseguito ai sensi della normativa vigente.

Di fatto, ci risulta che molti Diplomati di Triennio siano stati esclusi dalle graduatorie di accesso all’insegnamento di Strumento Musicale, uno dei pochi sbocchi professionali per i musicisti Diplomati in Conservatorio.  Continua a leggere…

Dic 012007
 

Notizia fresca, e, ahimè, dolorosa per tanti studenti e neodiplomati dei Conservatori.

Gli studenti del Conservatorio di Napoli protestano (ed hanno addirittura occupato il Conservatorio) con queste motivazioni ufficiali: riportiamo integralmente il loro comunicato e attendiamo riscontri e commenti da chiunque voglia intervenire su questo problema spinoso e scottante. A presto con approfondimenti ed aggiornamenti continui da parte nostra.


Dagli studenti del Conservatorio di Napoli in merito alla mancata emanazione del decreto sull’equipollenza dei titoli A ai sensi dell’art. 2, comma 5 della legge 508/99
Data: mercoledì, 28 novembre 2007

COMUNICATO

Agli Organi di Stampa
Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Al Ministro del MUR
Al Ministro per la Funzione Pubblica
Al CNAM
Alla Consulta degli studenti dei Conservatori e delle Accademie
Al Presidente del CNSU
Alle O.O.S.S.
CONSERVATORIO S. P. A MAJELLA NAPOLI
GLI STUDENTI
DEL CONSERVATORIO S.P. A MAJELLA
PROTESTANO

Il governo dimentica gli studenti dell’Alta Formazione Artistica Musicale italiana

In seguito alla legge di riforma L. 508/99, gli studenti conseguono nuovi titoli di studio detti
“di primo e di secondo livello accademico” che non sono validi per l’ammissione ai pubblici concorsi.
Al fine esclusivo dell’ammissione ai pubblici concorsi per l’accesso alle qualifiche funzionali del pubblico impiego per le quali ne è prescritto il possesso, i nuovi titoli di studio avranno validità solo quando sarà applicato l’art. 2 comma 5, della suddetta legge, ai sensi del quale il Presidente del Consiglio dei ministri deve, con Decreto, dichiarare le equipollenze tra i titoli di studio rilasciati ai sensi della L. 508/99 e i titoli di studio universitari.

Gli studenti attendono il Decreto di equipollenza da appena OTTO ANNI!

Le Pubbliche Amministrazioni non riconoscono i titoli accademici di primo e secondo livello come titoli di accesso ai pubblici concorsi.
L’unica equiparazione attuata con il sistema universitario consiste nell’entità delle tasse di iscrizione!… come se i titoli conseguiti avessero lo stesso valore di quelli rilasciati dall’Università.
In più sta per essere avviato il percorso didattico biennale di secondo livello finalizzato alla formazione di docenti nella classe di concorso di educazione musicale e di strumento musicale. Ora se i diplomi di I e II livello non hanno valore che valore possono avere questi corsi abilitanti?

Presidente Prodi, firmi il decreto!

L’ASSEMBLEA DEGLI STUDENTI
28/11/2007

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!