Feb 012011
 

La mappa dei Conservatori italianiIl 27 gennaio 2011 il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha emanato una importante nota, firmata dal Direttore Generale, Dott. Giorgio Bruno Civello, che riguarda soprattutto gli studenti che hanno intrapreso all’interno dei Conservatori un percorso di studi in qualità di privatisti: più sotto ne riportiamo il testo integrale. Qui, in ogni caso, c’è il link all’originale sul sito del Ministero.

Quali sono le novità contenute in questa nota? In buona sostanza, sono due:

  1.  “constatate le legittime aspettative di quanti sono in prossimità della conclusione degli studi musicali, si ritiene opportuno che, esclusivamente per l’anno accademico 2010/2011,  sia  consentito ai   predetti candidati privatisti di sostenere gli esami di diploma e le licenze complementari del corso superiore.
    Per i medesimi motivi suesposti, si ritiene altresì opportuno che, relativamente alla formazione di base, possano essere ammessi candidati privatisti agli esami di compimento e di licenza sulla base dei programmi relativi al precedente ordinamento.”
  2. “Con l’occasione, si richiama l’attenzione su quanto disposto dall’art.29, comma 21, della legge 30 dicembre 2010, n.240,  che potrà consentire agli studenti la contemporanea iscrizione ai corsi di studio universitari e a corsi di studio presso i Conservatori di musica e gli istituti musicali pareggiati. La disciplina attuativa sarà disposta con decreto del Ministro da emanarsi entro 180 giorni dalla data di entrata in vigore della predetta legge.”

Tradotto dal burocratichese, significa che i privatisti potranno proseguire i propri studi sostenendo esami presso i Conservatori, e questo farà sicuramente piacere a molti studenti che vedevano davvero compromessa la loro possibilità di portare a termine il proprio percorso di studio come esterni… e farà molto meno piacere a chi aveva visto con grande favore il definitivo varo della legge 508 del 1999, che equiparava i Conservatori alle Università.

Con il punto 2, invece, si sancisce una cosa fino ad oggi non possibile: ossia la doppia iscrizione ad una qualunque Facoltà universitaria e ad un Conservatorio. Molti studenti, che avevano dovuto compiere dolorose scelte, si mangeranno a questo punto le mani, mentre i giovani che devono iniziare il percorso universitario nel prossimo anno accademico, invece, saranno contenti… e, al solito, invece, molti dicono (e a mio modesto parere hanno anche ragione) che in questo modo si svilisce completamente il valore degli studi di Conservatorio rispetto a quelli di altre Università. Perché non si capisce perché si possano studiare insieme, che so, Pianoforte e Fisica nucleare, e non Fisica Nucleare e Lettere…  Continua a leggere…

Apr 062008
 

Malinconia - di Francesco Hayez - Milano, collezione privataPer qualche giorno non ho pubblicato il consueto post quotidiano… Me ne scuso molto con i lettori, che sono ormai moltissimi (a proposito: grazie!). Qualcuno, preoccupato, mi ha anche scritto, chiedendomi notizie… Dunque, l’assenza è stata dovuta essenzialmente al fatto che ho lavorato su molte cose diverse, arrivate tutte insieme sul mio tavolo (e sul mio computer…). Allora, elencando:

  1. Per prima cosa ho creato l’edizione inglese di questo blog, avendo trovato un favoloso corrispondente da New York (sentirete che voce…). Lancerò il tutto e vi darò i link entro questa settimana…
  2. Poi ho portato in dirittura di arrivo un meraviglioso nuovo CD che vedrà presto la luce con le nostre edizioni. Vi anticipo soltanto che si tratta di una ghiotta novità, anche per i musicologi…
  3. Poi sono andata ad assistere di persona alla presentazione del nuovo polo musicale milanese: ve ne parlerò in un post apposito.
  4. Idem per la conferenza stampa di lancio della stagione in S. Maurizio della Società del quartetto, sarà il prossimo post.
  5. Ho letto e commentato con l’autore una bellissima tesi di laurea che uno studente sta presentando in questi giorni per la sua laurea specialistica, con argomento LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING NELL’AMBIENTE WEB 2.0. Case history di successo: “ClassicaViva” – e, in particolare, questo blog! E, naturalmente, la pubblicherò presto per le nostre edizioni!
  6. Ho stipulato un contratto con un bravissimo musicista ventenne, un violoncellista innamorato del suo strumento che sta ultimando gli studi al Conservatorio di Cuneo, che ha trascritto e curato una partitura orchestrale dal manoscritto di un concerto per pianoforte e violoncello dell’800, caduto nell’oblio, e che invece è splendido… Ve ne parlerò presto, è un lavoro di altissima qualità che presto troverete sul nostro catalogo.
    Sapete, nel nostro paese abbiamo davvero moltissimi giovani artisti con una fantastica professionalità, creatività, entusiasmo e voglia di fare. Insomma, questa è una nota bella in questi giorni di tristissima campagna elettorale e di brutte notizie che vengono dai mercati economici, no?Continua a leggere…
Mar 202008
 

Radio 3 RAIEcco un appuntamento da non perdere! Pubblichiamo al volo una segnalazione che ci perviene dagli studenti del Conservatorio Santa Cecilia di Roma.

Stasera alle ore 22,00, su Radio 3, andrà in onda un forum di discussione sui Conservatori, condotto da Guido Zaccagnini.

Ospiti della serata saranno il Direttore Generale dell’AFAM, Bruno Civello; il Presidente della Conferenza dei Direttori e Direttore del Conservatorio dell’Aquila, Bruno Carioti e, come controparte e portavoce degli studenti, il nostro “collega-compagno-amico”, Luca Montebugnoli.
Invitiamo tutti all’ascolto e ad estendere l’invito a quanti più possibile (scusandoci per l’avviso poco tempestivo).

Ecco il link per ascoltare RAI 3 direttamente da Internet: http://svil.radio.rai.it/radio3/ascolta.cfm

Cercheremo di pubblicare registrazioni dell’evento. Buon ascolto a tutti e a risentirci per i commenti sul nostro blog!

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!