Mar 312017
 

 

Lo scorso anno è nata un’importante iniziativa nel quadro del Programma Europeo ERASMUS PLUS che prevede per un biennio il coinvolgimento attivo dei giovani di tutta Europa e dei paesi extra comunitari convenzionati interessati a cogliere questa occasione per confrontare l’apprendimento e far viaggiare oltre i confini nazionali le proprie idee, confrontando esperienze nel quadro della musica usando internet quale vettore di comunicazione e cooperazione giovanile.

 

 

ERASMUS PLUS è il nuovo programma dell’Unione Europea creato per sostenere l’istruzione e la formazione a tutti i livelli compreso lo sport.

Per il periodo 2014-2020 l’Unione Europea ha raggruppato tutte le iniziative per la gioventù europea sotto un unico programma al fine di promuovere i valori europei ed incentivare la cooperazione nel settore dell’istruzione, della formazione e dello sport.

Il programma europeo si basa sulla premessa che l’istruzione e la formazione sono la chiave per sprigionare le potenzialità della nuova generazione europea.

Nel quadro del Programma ERASMUS PLUS la Commissione Europea ha approvato il progetto europeo USING ICT IN MUSIC EDUCATION che su base volontaria è aperto ai giovani italiani impegnati nell’apprendimento musicale al fine di accrescere la loro identità europea.
I giovani si avvicinano sempre di più alla musica distinguendosi per la loro creatività soprattutto nella composizione musicale, si tratta di una opportunità per i giovani italiani interessati all’Europa.

Come funziona?

Il primo passo consiste nella diffusione dell’iniziativa e il successivo nella partecipazione attiva di giovani italiani interessati a confrontarsi con altri giovani europei scambiando le proprie esperienze accrescendo la loro conoscenza dell’Unione Europea.

La musica, la letteratura, le arti e lo spettacolo insieme ad altri patrimoni culturali correlati beneficiano di un sostegno accresciuto grazie al nuovo programma Europa Creativa finanziato dalla Commissione Europea. Con un bilancio di 1,46 miliardi di euro per il periodo 2014 – 2020 il programma finanziario intende dare impulso ai settori culturali e creativi che rappresentano un’importante fonte di occupazione e di crescita. Il Programma Europa Creativa erogherà finanziamenti a vantaggio di almeno 250mila artisti e operatori culturali, duemila cinema, 800 film e 4.500 traduzioni di libri.
Il nuovo programma avvierà inoltre un nuovo strumento di garanzia finanziaria che consentirà alle piccole imprese attive in campo culturale e creativo di accedere a prestiti bancari per un totale di 750 milioni di euro.

 

Per informazioni contattare la segreteria italiana educationitcmusic@gmail.com 

 LInk al sito

Print Friendly, PDF & Email
Loading Comments…

Please Registrati or to leave Comments

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!