Feb 272016
 

quartetto_di_milano_1864
LXp2Ri06DcIl Quartetto del 2000 è il frutto dell’evoluzione del Quartetto fondato nel 1864 da Arrigo Boito e Tito Ricordi per «Incoraggiare e diffondere il culto della buona musica con pubblici e privati concerti, particolarmente nel genere del Quartetto e della Sinfonia».

Di quei tempi il Quartetto conserva la sua tradizione di assoluta eccellenza degli ospiti: per limitarci ai pianisti, Brendel, Lupu, Perahia, Pollini, Schiff e Zimermann, tutti ospiti del Quartetto anche in questi primi anni del 2000, sono fra i pochi eredi dei mitici von Bülow, Rubinstein, Busoni, Paderewski, Rachmaninov, Schnabel, Horowitz, Backhaus, Cortot, Gieseking, Serkin e Lipatti, ospiti di molte stagioni del Quartetto.

L’evoluzione innovativa, iniziata sul finire del secolo scorso, consiste nella apertura del Quartetto alla città.

Apertura con le collaborazioni ad altri enti, e prima di tutto con il Comune di Milano, dal 1985 con i capolavori della musica sacra, dal 1992 con l’esecuzione integrale delle Cantate di Bach, che nel 1997 ha ricevuto il “Premio Abbiati”, e dal 1998 con “Musica e poesia a San Maurizio”.

I Concerti del Quartetto - Locandina del concerto dei Berliner Philharmoniker diretti da Claudio Abbado alla ScalaDal 1990 il Quartetto collabora con la Scala, ospitandovi le massime orchestre mondiali con i più prestigiosi direttori in attività: ricordiamo, per tutti, le due uniche presenze milanesi dei Berliner Philharmoniker, l’integrale dei quartetti e dei concerti per pianoforte di Beethoven, il ciclo dei “Grandi pianisti alla Scala”.

Apertura al pubblico: dal 2002 chiunque, anche non Socio, può accedere ai concerti del Quartetto, legittimando la definizione: “Quartetto: un privilegio per molti”.

Dal 2007, ad esprimere il dinamismo di un’attività che vuole ancora e sempre più contribuire alla crescita culturale della nostra città, è stato adottato un nuovo logotipo: “Quartetto per Milano”.

Società del Quartetto di Milano • via Durini 24 • 20122 Milano 
tel. 02.7600.5500 • fax 02.7601.4281 • info@quartettomilano.it 

http://www.quartettomilano.it/it/index.html

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb 272016
 

 la Società dei Concerti di Trieste è una realtà che conferma la sua volontà di guardare al futuro in una nuova direzione che la porta ad aprirsi sempre di più verso la Città.

E’ l’Ing. Nello Gonzini, che per oltre trent’anni anni guida la Società dei Concerti con passione, meticolosità e lungimiranza, per diventarne nel 2014 il Presidente.  Altrettanto prestigiose le recenti collaborazioni instaurate per la Direzione artistica, che dal 2015 è affidata al Maestro Enrico Bronzi, classe 1973, violoncellista, direttore d’orchestra e Fondatore del Trio di Parma. Bronzi ha suonato nelle più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America ed Australia oltre ad essere professore all’Universität Mozarteum Salzburg e direttore artistico dell’Estate Musicale di Portogruaro.

La Società dei Concerti Trieste fa parte di AMÚR – Associazioni Musicali in Rete.

AMÚR è frutto di un accordo fra nove associazioni e fondazioni, con prevalente attività di musica da camera, che collaborano fra loro con l’obiettivo di creare, nell’ambito della rete AMÚR, occasioni di ideazione, coproduzione e circuitazione virtuosa di progetti artistici con ricadute positive sulla promozione, sull’economia e sul livello qualitativo delle stagioni musicali dei partecipanti ad AMÚR.

Partecipano ad AMÚR, con la Società del Quartetto di Milano, anche l’Accademia Filarmonica Romana, l’Associazione Alessandro Scarlatti – Ente Morale dal 1948 di Napoli, l’Associazione Amici della Musica di Padova, la Fondazione Musica Insieme di Bologna, la Fondazione Perugia Musica Classica ONLUS di Perugia, la Società del Quartetto di Vicenza e la Società Veneziana di Concerti.

L’accordo, con durata triennale, rinnovabile, prevede anche lo scambio di informazioni sulla gestione e l’amministrazione, in un contesto di trasparenza, per la definizione delle best practices e la possibile individuazione di sponsor comuni, l’affidamento di commissioni a giovani compositori italiani, da presentare nelle rispettive stagioni.

I siti internet dei partecipanti ad AMÚR sono collegati così da facilitare ed estendere la conoscenza delle loro attività; soci ed abbonati alle rispettive stagioni di concerti potranno accedere a condizioni agevolate ai concerti di tutti i partecipanti ad AMÚR.

 
Società dei Concerti Trieste 
Segreteria: 
Via Valdirivo, 40 – quarto piano 
34100 Trieste (TS)
Telefono e FAX: +39 040 362408
Scrivici su: 
amministrazione@societadeiconcerti.net

 
Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!