Lug 052011
 

Mercoledì 6 luglio dalle ore 12 alle ore 24, a Milano, ritorna OrgaNight la lunga maratona della musica per organo, con 24 concerti itineranti per riscoprire Milano e il suo ricco patrimonio di storia e di arte.

Il lungo percorso di eventi prenderà  avvio a mezzogiorno in Cattedrale per svilupparsi lungo tutta la pianta urbana, senza escludere le periferie meno frequentate e conosciute. La conclusione è prevista allo scoccare della mezzanotte sui Navigli, nella chiesa di Santa Maria delle Grazie al Naviglio.OrgaNight è il simbolico titolo che fonde il nome dello strumento musicale tradizionale per eccellenza con la lunga notte dell’estate a Milano. Protagonisti di questo lungo percorso articolato in 24 appuntamenti sono, infatti, gli organi della Città , preziosi, storici o antichi. Il percorso è però tutt’altro che un’esperienza dedicata agli addetti ai lavori e agli appassionati. Infatti l’intera giornata vuole valorizzare la Città , con il suo ricco patrimonio d’arte e di storia rappresentato dalle Chiese e Basiliche che, partendo dalla centralità  del Duomo, caratterizzano il tessuto urbanistico di Milano. Il percorso musicale è praticamente da guinnes dei primati. È  certamente la prima volta in cui viene realizzata una lunga maratona musicale itinerante di questa portata. La maggior parte dello sviluppo urbano milanese è coinvolto. Le periferie non sono escluse. Da mezzogiorno  a mezzanotte si disegna un lungo arco temporale che può incontrare ogni differente esigenza personale d’orario e di gusto musicale.

Dopo la partenza in Duomo è  infatti possibile seguire gli appuntamenti consequenziali che vedono coinvolte San Fedele e Sant’Antonio, poste tutte e distanze facilmente affrontabili a piedi e in pochi minuti. San Maurizio e il Museo degli Strumenti Musicali del Castello sono messi in rete nel primissimo pomeriggio. Successivamente prende avvio il percorso che collega Sant’Ambrogio, la stupenda chiesetta di Sant’Agostino (in Via Lanzone, di fianco al Teatro Gnomo) e San Vittore. Quasi contemporaneamente decolla da un’altra basilica santambrosiana, quella degli Apostoli, in Corso di Porta Romana, un’altra traccia che inanella una serie molto lunga di chiese stupende e mai sufficientemente conosciute. Da Piazza San Nazaro in Brolo, ci si sposta nell’adiacente affrescata Cappella di Santa Caterina, oppure al Santuario di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso. Una prima opzione all’insegna della musica antica e una seconda proposta alternativa dedicata al sinfonismo tardoromantico. Si prosegue poi verso Santa Maria al Paradiso, altro luogo d’arte mai sufficientemente noto, collocato quasi di fronte al Carcano, nella tradizionale Milano di Corso di Porta Vigentina. Questa traccia esplorativa si conclude presso la Basilica di Sant’Eufemia, chiesa stupenda con il suo stile liberty neogotico e il suo organo futurista del 1908, unico nel suo stile e autentico monumento nazionale. Alle 17.30 prende origine l’esplorazione dell’asse di Via Torino, con un itinerario molto interessante che connette la stupenda Basilica di Santa Maria presso San Satiro, con San Sebastiano e Sant’Alessandro. Una vera e propria opportunità  di visitare tre luoghi d’eccezione attraverso la suggestione musicale offerta dai tre organi completamente diversi stilisticamente fra loro. San Francesco di Paola e San Simpliciano siglano la chiusura del pomeriggio con due proposte diversissime. Organo e Sassofono, in una chiave molto moderna, al fianco del più blasonato organo bachiano della Città , nella romanica San Simpliciano, affidato all’esperienza di Lorenzo Ghielmi.

Incredibilmente ricco il repertorio della musica che sarà offerta al pubblico, che avrà libero accesso, fino ad esaurimento posti, in ogni luogo interessato dall’evento. Per informazioni e per il programma completo:  info@levocidellacitta.org

Print Friendly, PDF & Email
Loading Comments…

Please Registrati or to leave Comments

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!