Dic 122008
 

Al via i Licei musicali e coreuticiIl Ministero dell’Istruzione ha reso oggi noto che la riforma delle scuole superiori partirà dall’anno scolastico 2010-2011, con un provvedimento che sarà approvato a breve dal Governo.
“Parte da oggi – dice il comunicato del Ministero guidato da Maria Stella Gelmini – una vera e propria rivoluzione e riorganizzazione della scuola in Italia. La riforma ha come obiettivo quello di modernizzare l’offerta formativa in Italia ed è il risultato del lavoro di questo governo e dei precedenti ministri Moratti e Fioroni”.
In concreto, dal primo settembre 2010 partirà la riforma del secondo ciclo, inizialmente prevista per il primo settembre 2009, “per dare modo alle scuole e alle famiglie di essere correttamente informate sui rilevanti cambiamenti e sulle innovazioni degli indirizzi. […] I punti principali della riforma sono lo snellimento e la semplificazione degli indirizzi scolastici, più legame tra le richieste del mondo del lavoro e la scuola, il riordino degli istituti tecnici e più opportunità per le famiglie.”
Notiamo che questo significa anche – finalmente! – l’istituzione dei Licei musicali e coreutici (ossia per i ballerini), previsti dalla Riforma della Legge 508 (1999) e della legge del 28 marzo 2003, n. 53 (meglio conosciuta come “legge Moratti”), ma mai, finora, attivati.

Lo slittamento è stato probabilmente provocato  anche dalla necessità di risolvere alcuni problemini non da poco, ossia: creare classi per le graduatorie di insegnamento specifiche per gli insegnamenti professionalizzanti per questi licei; reperire sedi idonee (con aule appositamente attrezzate per la danza, o per la musica, quindi insonorizzate, e dotate di ottimi pianoforti e altri strumenti), selezionare i docenti, organizzare il tutto…

Print Friendly, PDF & Email
Loading Comments…

Please Registrati or to leave Comments

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!