Lug 042008
 

IMPSPCari amici, oggi vi do una bella notizia e vi segnalo un sito davvero utile. Si tratta di una biblioteca di spartiti musicali di pubblico dominio, che trovate al link http://imslp.org/wiki/Pagina_principale.  E’ l’International Music Score Library Project (IMSLP), che sta creando una biblioteca virtuale di tutti gli spartiti musicali di pubblico dominio, con l’obiettivo di dare accesso gratuito a spartiti e testi di musica. Il sito dichiara di ospitare, in questo momento, ben 10.217 opere e 17.285 spartiti.

Il sito, che aveva chiuso i battenti per la minaccia di una causa internazionale sul copyright, ha appena ripreso le pubblicazioni.

L’art de toucher le clavecin, di François CouperinIl progetto contiene anche una bella sezione dedicata ai libri (purtroppo nessuno in italiano…), dove è possibile trovare alcune chicche, quali “L’art de toucher le clavecin” di François Couperin, addirittura in copia anastatica dell’edizione originale del 1716!

Da notare l’imponente sezione dedicata a Johann Sebastian Bach, grazie alla pubblicazione di moltissime opere bachiane edite dalla Bach-Gesellschaft Ausgabe (1851-1899), l’edizione delle opere complete di Bach, apparsa fino, appunto, al 1899, e quindi di pubblico dominio.

Poiché questo sito, i cui server risiedono in Canada, dichiara di seguire le leggi per il diritto d’autore vigenti in quel paese, potete trovare anche dei brani che nel nostro paese sono ancora coperti da diritto d’autore. Date un’occhiata a questa pagina: http://imslp.org/wiki/Public_domain per capire meglio il problema della diversità delle leggi sul diritto d’autore nei diversi paesi. Sarà interessante notare come in Canadà il diritto di un autore sulle sue opere scada 50 anni dopo la sua morte (e non 70, come avviene in Italia, in Europa, e diversi altri paesi); la legislazione negli Stati Uniti è ancora diversa: il copyright si applica per 95 anni a partire dalla data della prima pubblicazione dell’opera (quindi, in questo momento, dal 1923), indipendentemente dalla data di morte dell’autore.

Capirete che i problemi sui copyright delle opere sono ben complessi, vista la legislazione differente. E infatti questo sito ha avuto i suoi bravi problemi, è sparito dal web per un bel po’, e ora è riapparso, ma con il problema che alcune opere, pur a catalogo, non sono ancora disponibili, in quanto il riconoscimento dello status di opera di pubblico dominio è ancora in corso.

Indubbiamente Internet sta rimescolando le carte della legislazione internazionale, visto che consente a chiunque di attraversare tutte le frontiere con un click… siamo agli albori di una grande rivoluzione nella cultura, davvero…

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!