Mag 172008
 

Domenica 18 Maggio e Lunedì 19 maggio 2008, alle ore 21:30, va in onda su RAIUNO la fiction “IL BAMBINO DELLA DOMENICA”

Vi segnalo questo programma perché la musica è opera di un bravissimo giovane compositore italiano, Louis Siciliano, ed è veramente molto bella. Bella – posso dirlo? – almeno quanto il suo autore (che ci onora della sua amicizia), è bella e speciale persona.

Per di più, tra i vari musicisti che la interpretano, c’è il pianista Giuseppe Devastato, uno degli artisti di ClassicaViva.

Il film racconta la storia di un pugile e di un bambino in una Sicilia “ruvida” e “rovente”. Due vite che, casualmente, si incontrano, convergono e si fondono, salvando il primo dall’inferno del pugilato clandestino, dalle scommesse, da una esistenza ormai allo sbando e il secondo da una solitudine imposta dall’abbandono da parte degli adulti.

Giuseppe Fiorello e Riccardo Nicolosi sono i protagonisti della miniserie in due puntate diretta da Maurizio Zaccaro in onda domenica 18 e lunedì 19 maggio in prima serata su Raiuno.

Complimenti a Louis, e buon ascolto a tutti!

LOUIS SICILIANO – Composer, Orchestrator and Conductor – visitate la sua pagina su MySpace qui, per ascoltare in anteprima la splendida musica che ha composto per questa fiction: http://profile.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user.viewprofile&friendid=186791013

Ci piace citare qui anche il cast completo che ha realizzato la musica…

DAVID ALIPERTI – Mobile Studio; MASSIMO ALUZZI – Sound Engineer; GIUSEPPE DEVASTATO – Piano; GINO EVANGELISTA – Portuguese Guitar and Oud; PIERO GALLO – Mandolin; JAMPA – Programming; MOHSSEN KASIROSSAFAR – Zarb and Daff; SALVATORE MINALE – Udu and Frame Drums; PERICLE ODIERNA: – Flutes and Clarinets; MICHELE SIGNORE – Lyra; PASQUALE ZICCARDI – Bass;
MEDITERRANEAN SYMPHONIC ORCHESTRA.

Ed ecco qualche breve nota su questo compositore, che sta dando lustro al cinema italiano e alla sua musica, una delle figure più eclettiche ed interessanti del panorama musicale italiano:

Louis Siciliano è nato a Napoli il 19 marzo 1975. E’ compositore, direttore d’orchestra e ingegnere.

I suoi campi d’azione vanno dalla Composizione di Colonne Sonore Cinematografiche alla Computermusic, dalla Musica Antica Occidentale alla Musica Classica Araba, Persiana ed Indiana, dalla Musica di Ricerca ai linguaggi Popolari del Rock e del Pop. La Poetica Musicale di questo compositore e direttore d’orchestra è tutta rivolta verso la Sintesi di varie tecniche di scrittura compositiva. Il suo personale linguaggio cerca di fondere il pensiero Occidentale con quello Orientale, la musica del Nord con quella del Sud, trovando nel Mediterraneo un ideale luogo di incontro di culture, di idee e di colori.

La Musica Panmediterranea di Louis Siciliano recupera moduli e Strumenti musicali delle varie tradizioni popolari che il Compositore non esita ad integrare nell’Orchestra Sinfonica o in una personale visione dell’Elettronica e della Computer Music, per la quale è stato un pioniere nei primi anni novanta.

Si ricordano infatti le numerose conferenze tenute in varie Università Italiane sull’Intelligenza Artificiale applicata alle Strutture Musicali.

Louis Siciliano è anche artefice di un nuovo modo di organizzare il Suono nello Spazio. Tale teoria è stata denominata Surround Music Composing e pone lo Spazio alla base dei concetti di Gesto e Figura. Tra le sue opere di musica assoluta si ricordano: Cipressi per ensemble da camera; Canto d’Autunno per Soprano, Pianoforte e Live Electronics ad Libitum; OMBRE per quartetto d’archi, flauto e multipercussionista; TEMPORIS RECURRENS per voci maschili, musique concrète, percussioni e legni ad libitum; Firehearts per orchestra d’archi, pianoforte, chitarra elettrica, sitar ed elettronica; La Giostra per Orchestra Sinfonica; Crux per Coro, Grande Orchestra Sinfonica ed Elettronica.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare l'articolo anche qui, gli articoli precedenti qui.
Print Friendly, PDF & Email
Loading Comments…

Please Registrati or to leave Comments

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!