Apr 062008
 

Malinconia - di Francesco Hayez - Milano, collezione privataPer qualche giorno non ho pubblicato il consueto post quotidiano… Me ne scuso molto con i lettori, che sono ormai moltissimi (a proposito: grazie!). Qualcuno, preoccupato, mi ha anche scritto, chiedendomi notizie… Dunque, l’assenza è stata dovuta essenzialmente al fatto che ho lavorato su molte cose diverse, arrivate tutte insieme sul mio tavolo (e sul mio computer…). Allora, elencando:

  1. Per prima cosa ho creato l’edizione inglese di questo blog, avendo trovato un favoloso corrispondente da New York (sentirete che voce…). Lancerò il tutto e vi darò i link entro questa settimana…
  2. Poi ho portato in dirittura di arrivo un meraviglioso nuovo CD che vedrà presto la luce con le nostre edizioni. Vi anticipo soltanto che si tratta di una ghiotta novità, anche per i musicologi…
  3. Poi sono andata ad assistere di persona alla presentazione del nuovo polo musicale milanese: ve ne parlerò in un post apposito.
  4. Idem per la conferenza stampa di lancio della stagione in S. Maurizio della Società del quartetto, sarà il prossimo post.
  5. Ho letto e commentato con l’autore una bellissima tesi di laurea che uno studente sta presentando in questi giorni per la sua laurea specialistica, con argomento LA COMUNICAZIONE E IL MARKETING NELL’AMBIENTE WEB 2.0. Case history di successo: “ClassicaViva” – e, in particolare, questo blog! E, naturalmente, la pubblicherò presto per le nostre edizioni!
  6. Ho stipulato un contratto con un bravissimo musicista ventenne, un violoncellista innamorato del suo strumento che sta ultimando gli studi al Conservatorio di Cuneo, che ha trascritto e curato una partitura orchestrale dal manoscritto di un concerto per pianoforte e violoncello dell’800, caduto nell’oblio, e che invece è splendido… Ve ne parlerò presto, è un lavoro di altissima qualità che presto troverete sul nostro catalogo.
    Sapete, nel nostro paese abbiamo davvero moltissimi giovani artisti con una fantastica professionalità, creatività, entusiasmo e voglia di fare. Insomma, questa è una nota bella in questi giorni di tristissima campagna elettorale e di brutte notizie che vengono dai mercati economici, no?
  7. C’è tantissimo di cui parlare in questi giorni, vi annuncio anche un post su problemi di gestione del comparto spettacolo. Cosa dicono i politici? Ho indagato e ne parleremo presto.
  8. Ho persino dovuto occuparmi di quella noiosa cosa che si chiama salute, perché il corpo a volte dà dei segnali che ti fermano per forza, anche se tu non vuoi.

Infine – confesso – ho accusato il colpo di un certo spleen dovuto a un violento attacco ricevuto da una persona a me molto cara e vicina, che non ha apprezzato certi miei interventi su questo blog in difesa di Nando Dalla Chiesa.
Sono rimasta un po’ sotto choc, confesso (un po’ tanto…). Non ho la scorza molto dura e non mi piace venir attaccata con violenza, soprattutto quando non me lo aspetto.
Soprattutto, mi fa molto male vedere come in Italia siamo diventati tutti sospettosi, aggressivi e ci stiamo incattivendo, a causa del clima generale (sia economico, che politico). Credo che il delitto peggiore di questi anni sia che ci stanno togliendo le speranze in un futuro migliore e la fiducia nel nostro prossimo. Dobbiamo combattere con forza questa tendenza, che può distruggere qualunque cosa buona stiamo cercando di creare.

Ma non mi arrendo, non mi lascio scoraggiare e difendo le persone che ho imparato a stimare, e confermo quindi tutto quello che ho scritto fin qui con ancora maggior convinzione: il primo aprile ho conosciuto di persona Dalla Chiesa e in questi giorni mi sono anche dedicata a leggere i suoi libri e molti suoi interventi degli anni passati. Dunque: è ancora meglio di come mai mi sarei aspettata, quando ho cominciato ad interessarmi di lui, partendo dalla semplice considerazione di come aveva affrontato il suo ruolo di sottosegretario al Ministero dell’Università. A proposito: a Milano ho conosciuto anche il Dottor Civello, persona cordiale e simpaticissima. Ve ne parlerò.

A prestissimo, prometto, con rinnovata lena.

Ines

Print Friendly, PDF & Email
Loading Comments…

Please Registrati or to leave Comments

Vieni alla nostra rassegna di lezioni-concerto a Milano alla Palazzina Liberty!